Treviso Suona Jazz Festival 23 IX Edizione – “Intrecci” Giovedì 25 maggio
Pubblicato
21 Maggio 2023
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
facebook linkedin

Giovedì 25 maggio, dalle 20.45 in auditorium della Fondazione Benetton, il jazz incontra il cinema con il consueto spettacolo festivaliero in cui si abbina la musica dal vivo alla proiezione di un capolavoro del cinema muto dei primi del ‘900. L’appuntamento con il film muto è diventato negli anni uno dei tratti distintivi di Treviso Suona Jazz Festival, in particolar modo questa edizione vede la sonorizzazione del film “The Lodger”, un’opera di Alfred Hitchcock ricca di suspense.  Considerato “il primo vero film di Hitchcock”, The Lodger (1927) è un’opera con la quale l’indimenticabile regista inglese riscuote un grande successo di pubblico e critica. Tratto da un romanzo di Mrs. Belloc Lowndes, il film venne girato poco dopo il ritorno del regista dalla Germania, e dimostra fino a che punto Hitchcock traesse ispirazione dagli ultimi sviluppi del cinema tedesco per ciò che riguardava l’uso delle luci. Suspense, labilità del confine tra bene e male, utilizzo sopraffino delle tecniche cinematografiche e gli immancabili cameo del regista: The Lodger è un piccolo grande capolavoro del cinema muto in cui è possibile riconoscere i segni distintivi che renderanno inconfondibile lo stile del “maestro del brivido”. In collaborazione con Cineforum Labirinto.

Già dalle 18.30 la musica è protagonista per le vie del centro con il concerto di Francesca Bertazzo Hart, voce e chitarra, e Giulio Campagnolo all’organo hammond, un evento ad ingresso gratuito organizzato allo Spazio Lazzari, in occasione del finissage della mostra d’arte “Volo oltre il colore e la materia”, con esposizione di opere di Toni Buso e Giovanni Benetton. Francesca Bertazzo, una virtuosa interprete di standard jazzistici, così come di blues e bossa nova, e

 e Giulio Campagnolo sono due musicisti dall’innegabile talento, dotati di una magnifica intesa, e che vantano una collaborazione da diversi anni. Fluido e swingante il duo fa leva sulla forte capacità di Francesca di lanciarsi in assoli dallo stampo tipicamente bebop.

In serata non mancano gli eventi nei locali del centro, per chi volesse coniugare musica e cibo, e unire l’aspetto più conviviale nell’ascoltare jazz live. In particolar modo l’appuntamento è alle 19.30 al Biblio Book Cafè in Via Diaz con Michele Uliana e Ivan Tibolla, mentre dalle 21.00 sarà il turno della Piola con Alice Dal Col e Stefano Cattai.

Per tutte le informazioni: www.trevisosuonajazz.it / 338 2046389

Direzione Artistica:

Nicola Bortolanza

Informazioni e prenotazioni:

www.trevisosuonajazz.it

info@trevisosuonajazz.it

+ 39 338 2046389

Social:

facebook.com/trevisosuonajazz

instagram.com/trevisosuonajazzfestival

youtube.com/trevisosuonajazzfestival

——————————————————————————–
Associazione Urbano Contemporaneo 

Leggi altro
contest
Scopri il nuovo Contest Treviso!

Scopri la ricetta del giorno, i consigli dei migliori cuochi di Treviso per portare il sapore della buona cucina a casa tua!

Scopri