Stop ai botti a Treviso dal 30 dicembre al 7 gennaio
Pubblicato
29 Dicembre 2023
Tempo di lettura
1 minuto
Condividi
facebook linkedin

Anche quest’anno il Sindaco Mario Conte ha firmato l’ordinanza che vieta, dal 30 dicembre al 7 gennaio, l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici.

Il provvedimento è stato adottato in quanto, nel periodo fra Capodanno e l’Epifania, si verifica un uso incontrollato di botti e fuochi d’artificio con conseguenze negative per la tranquillità psicofisica di anziani, bambini e ammalati oltre che per animali domestici e non. Per questi motivi il sindaco Mario Conte ha voluto vietarne l’uso anche a prevenire eventuali infortuni. 

«Questa ordinanza vuole tutelare gli animali, che potrebbero spaventarsi e incorrere in smarrimento o nel pericolo di essere investiti per lo stordimento dai botti, e vuole proteggere i bambini, gli anziani e le persone deboli spesso vittime di infortuni causati dallo scoppio dei petardi. A tal proposito – conclude il Sindaco – colgo l’occasione per lanciare un appello a festeggiare in sicurezza per proteggere sé stessi, i propri cari e i nostri animali».